Caserta 17-18 ottobre 2015

Partecipare è alla base della nostra libertà. L’evento di Caserta è difficilmente riassumibile in poche parole perché tanti e forse troppi sono stati gli interventi e la loro digestione ci è stata probabilmente difficile. Ma resta l’occasione di un grande incontro e della possibilità di rinnovare scambi, stimoli, amicizie e certamente anche collaborazioni e progetti. L’educazione dell’adulto di queste cose si nutre e questo è quello che abbiamo vissuto a Caserta. Centrale il riferimento ai drammi della migrazione e quanto possono fare le nostre comunità, emozionante il legno della croce costruito con i resti di una barca giunta in Sicilia carica di naufraghi. A ogni regione è stato consegnato un sacchetto di sale… per dare sapore alla nostra vita personale e di comunità.

{oziogallery 881}